Calcio

Vidal firma col Bayern Monaco, il Milan insiste per Romagnoli

Vidal firma col Bayern Monaco, il Milan insiste per Romagnoli
Redazione

Come ogni estate, in queste settimane il calciomercato sta rendendo ancora più rovente l’estate, tra acquisti, cessioni, trattative e polemiche.

Dopo l’addio, un po’ inatteso e un po’ preventivabile (sebbene avvenuto in pochissimo tempo) del centrocampista Juventino Arturo Vidal, passato ai campioni tedeschi del Bayern Monaco guidati in panchina da Pep Guardiola, per un cifra vicina ai 30 milioni di euro, la trattativa più calda del momento è quella in corso tra Milan e Roma per il giovane difensore centrale Alessio Romagnoli. Il neoallenatore rossonero Sinisa Mihajlovic lo rivorrebbe con sé dopo l’esperienza dello scorso campionato alla Sampdoria, ma la società capitolina ha rifiutato l’ultima offerta di Adriano Galliani, che ammonterebbe alla cifra record di 25 milioni di euro.

La stessa società giallorossa, poi, ha trovato nel bosniaco Edin Dzeko il centravanti adatto da consegnare a Rudi Garcia, ma per poter chiudere con il Manchester City, titolare del cartellino del giocatore, bisognerebbe prima trovare una sistemazione per Mattia Destro (che potrebbe finire alla Fiorentina) e Gervinho (richiesto da alcune società della Premier League). Se poi dovessero partire anche Seydou Doumbia e Adem Ljajic, allora la Roma potrebbe provare a inserirsi nella complessa trattativa per arrivare a Mohamed Salah, in ballo tra Chelsea, Fiorentina e Inter.

A proposito di quest’ultima, si fa dura la trattativa per arrivare all’attaccante croato Ivan Perisic. La società nerazzurra avrebbe già trovato l’accordo con il giocatore, ma per poterlo portare via al Wolfsburg deve prima cedere Xherdan Shaqiri, che ha una pretendente in Germania nello Schalke 04.
Il Napoli invece è alle prese con la grana Gonzalo Higuain: il centravanti argentino l’anno prossimo vorrebbe giocare la Champions League, ma la sua quotazione nell’ultimo anno si è abbassata molto. Questo a causa di un’annata non eccellente conclusa con il rigore decisivo sbagliato in finale di Copa America con la maglia della sua nazionale. Così i partenopei vorrebbero trattenerlo almeno per un altro anno, per tentare di valorizzarlo. Senza contare che in questo momento per il Napoli sarebbe difficile sostituire un giocatore com Higuain.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Altro in Calcio