Calcio

Verdetti serie A: l’Europa League è del Parma. Dramma Torino

Verdetti serie A: l’Europa League è del Parma. Dramma Torino
Pietro Gagliardi

Con le partite di ieri sera è calato ufficialmente il sipario sul campionato di calcio di serie A stagione 2013/2014.
Se le prime quattro posizioni della classifica erano già matematicamente occupate da tempo da Juventus, Roma, Napoli e Fiorentina, e la lotta per la retrocessione si era già chiusa la settimana scorsa con i verdetti ufficiali, a regalare le emozioni più forti era la conquista dell’ultimo posto Europa League disponibile.

Con Fiorentina e Inter già sicure del posto, a giocarsi l’accesso alla competizione europea minore erano, prima dell’ultima giornata, ben 4 formazioni: il Milan di Seedorf, il Parma di Donadoni, il Torino di Ventura e il Verona di Mandorlini. E quanto successo in campo non ha tradito le attese.

Tra continui ribaltamenti di risultati, attenzioni rivolte da ogni stadio in direzione dei campi su cui erano impegnate le dirette concorrenti, ad accedere alla fase preliminare dell’Europa sarà il Parma, capace di battere al Tardini un Livorno già da tempo retrocesso grazie alla doppietta dell’italo-brasiliano Amauri. Festa grande nel capoluogo emiliano e maxi premio finale per Antonio Cassano che, come stipulato sul contratto, incasserà i bonus relativi al raggiungimento dell’importante obiettivo europeo.

In concomitanza a Firenze, è andato in scena un vero e proprio dramma calcistico. I granata, dopo essere passati in svantaggio due volte, hanno avuto la forza di recuperare e portarsi sul 2-2 sino a quando, al 90esimo minuto hanno potuto usufruire di un calcio di rigore concesso per atterramento di Baretto. Sul dischetto si è presentato Alessio Cerci, sin lì migliore in campo, che con un gol avrebbe riportato il Toro in Europa dopo molti anni. Ma a dirgli di no è stato il portiere Rosati che, respingendo il suo tiro, ha ricacciato indietro le speranze del Torino.

Sugli altri campi a nulla è valsa la vittoria interna del Milan contro il Sassuolo per 2 a 1 che costa agli uomini di Berlusconi la prima esclusione dall’Europa dopo 15 anni. Pesante la sconfitta del Verona che ne prende cinque a Napoli.

Europa-League

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Altro in Calcio