Salute

UE: stop alle sigarette aromatizzate e foto shock sui pacchetti

UE: stop alle sigarette aromatizzate e foto shock sui pacchetti
Federica Stresati

Sarà una vera e propria rivoluzione, quella voluta dalla Comunità Europea, per favorire la lotta al tabagismo.

Tonio Borg, responsabile per la Salute, ha espresso alla stampa la propria soddisfazione per un provvedimento che darà una nuova regolamentazione ai prodotti del tabacco a partire dall’inizio del 2015. Per ora si tratta solo di una proposta, ma l’intenzione è porre un rimedio a cifre drammatiche: il fumo uccide il cinquanta per cento dei fumatori e crea una forte dipendenza. Solo in Europa muoiono ogni anno circa settecentomila persone a causa del fumo.

La proposta mira a scoraggiare ulteriormente un vizio che coinvolge anche i più giovani e proprio per questa ragione non saranno più consentite confezioni accattivanti o aromi speciali, dato che, sottolinea Borg, non si può fare marketing sulla salute dei consumatori. La nuova normativa bandisce quindi tutti i prodotti del tabacco “impreziositi” da aromi e prevede che almeno il settantacinque per cento sulla parte frontale e il cinquanta per cento sulla parte laterale di ciascuna confezione sia coperta da un’immagine con organi umani danneggiati dall’uso del tabacco. Inoltre è prevista un’avvertenza testuale che ricordi al possibile consumatore che ogni sigaretta contiene più di settanta sostanze tossiche cancerogene.

Le nuove disposizioni andrebbero a modificare l’attuale normativa, aggiornata al 2001, in virtù dei progressi registrati dalla ricerca scientifica che hanno reso il testo obsoleto. La proposta ha indispettito coltivatori di tabacco, produttori e venditori di sigarette che hanno messo in evidenza che una simile rivoluzione potrebbe incentivare il mercato del contrabbando, favorendo l’inserimento sul mercato di prodotti non originali e contenenti sostanze letali.

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Salute