Attualità

Troppe visite ai siti hard, il Comune di Montignoso toglie internet

Troppe visite ai siti hard, il Comune di Montignoso toglie internet
Fulvio Guerci

Montignoso è un piccolo comune della provincia di Massa Carrara in Toscana, il cui sindaco, Narciso Buffoni ha deciso di bloccare l’accesso a internet ai dipendenti comunali, bloccando anche la rete wi-fi free, che l’amministrazione aveva fatto installare firmando un accordo con la società BrainBox di Massa, per la fornitura di wi-fi free in alcune zone del paese per due ore al giorno.

Secondo il sindaco Buffoni, un piccolo gruppo di dipendenti comunali faceva un uso improprio di internet e questo per cui ha deciso di impedire a tutti i 74 dipendenti comunali di avere accesso ad internet, bloccando anche la rete wi-fi in municipio. Come ha spiegato lo stesso Sindaco, la decisione di isolare il palazzo comunale da internet è stata presa dopo che alcuni impiegati Comunali erano stati scoperti a navigare anche 8 ore filate su siti internet che non avevano a che fare con il lavoro che dovevano svolgere. Alcuni dei questi siti internet erano troppo hard per non scandalizzare il senso morale dell’amministratore pubblico, oltre che colpirne il senso etico.

Da circa un anno, quindi, i dipendenti Comunali non possono collegarsi a nessuno sito internet, anche se, a dire il vero, il sito internet del Comune di Montignoso è ben aggiornato e funzionante. A parte i dipendenti comunali, nessun cittadino di Montignoso pareva essersi accorto della buffa particolarità di avere il palazzo del Comune senza internet, mentre i cittadini potevano godere della rete wi.fi gratuita in ampie zone del paese e delle frazioni, fino a quando non si è completato il sistema di ripetitori per la copertura della rete wi.fi.  Firmata la convenzione e installate le tutte le apparecchiature necessarie, i tecnici della società BrainBox avrebbero iniziato i controlli sulla copertura. Così si sono resi conto che la nuova installazione della rete wi-fi funzionava ovunque, a Montignoso, tranne che nel palazzo comunale e nelle sue immediate vicinanze.

All’interno dell’edificio, infatti, la rete dei computer era solo interna, da computer a computer, e non c’era nessun altro segno di connettività. I tecnici all’inizio avrebbero pensato a un misterioso guasto, e hanno provato diverse soluzioni che potessero risolvere il problema, che risultava inspiegabile.

Fino a quando non si sono arresi e sono andati dal sindaco, pronti probabilmente ad raccontare che forse c’era un qualche sconosciuto campo magnetico sopra il palazzo comunale che impediva l’attivazione della Rete wi- fi.
A quel punto il sindaco Buffoni avrebbe chiarito loro che non c’era nessun mistero ma che aveva schermato il palazzo comunale alle connessioni internet, anche wi-fi, perchè alcuni sembravano internet-dipendenti invece di essere solo dipendenti comunali.

Montignoso
Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Altro in Attualità