Dal Mondo

Tra Gaza e Israele la guerra è finita. Esulta Hamas

Tra Gaza e Israele la guerra è finita. Esulta Hamas
Redazione

Si sentono spari in aria nella striscia di Gaza, ma questa volta sono i guerriglieri di Hamas che festeggiano la fine delle ostilità con Israele.

Dopo 50 giorni di sanguinosi combattimenti via aria e via terra, grazie al lavoro diplomatico dell’Egitto, il cessate al fuoco questa volta è “illimitato”.
E’ calato il silenzio negli stessi luoghi in cui negli ultimi due mesi sono piovuti incessantemente razzi e in cui tra macerie e bombardamenti, hanno perso la vita centinaia, se non migliaia di palestinesi e qualche decina di israeliani.

Esultano i militanti di Hamas. Festeggiano quella che loro considerano una vittoria contro l’oppressore e lo annunciano al mondo intero.
L’intesa tra l’Autorità nazionale palestinese e il presidente dello stato ebraico Benyamin Netanyahu è stata raggiunta soprattutto per merito del ruolo svolto dallo stato egiziano, considerato fin dall’inizio come unico interlocutore valido tra le due parti.

Ma a reagire positivamente è il mondo intero.
Gli USA si sono già dichiarati soddisfatti per la conclusione delle ostilità e con loro il segretario dell’ONU Ban Ki Moon che ha auspicato l’inizio di un processo di pace duraturo.

Il ministro degli esteri italiano Federica Mogherini lancia un appello perché le due fazioni intraprendano un negoziato mentre le comunità internazionali sono pronte a intervenire per assistere le migliaia di civili di Gaza che hanno perso la casa, i cari e le speranze sotto i bombardamenti di Israele.

Il cessate il fuoco prevede anche l’annullamento del blocco dei passaggi da e verso la striscia di Gaza. Decisione fondamentale per l’invio degli aiuti umanitari in territorio palestinese.

gaza-israele

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal Mondo

Altro in Dal Mondo