Videogame

Torna Starcraft, l’arte della strategia, con Heart of the Swarm

Torna Starcraft, l’arte della strategia, con Heart of the Swarm
Fulvio Guerci

Il 12 marzo è una data cerchiata di rosso su tutti i calendari degli appassionati di strategici in tempo reale. A due anni e mezzo dal pluripremiato StarCraft II: Wings Of Liberty, il colosso Blizzard lancerà sul mercato l’espansione Heart of the Swarm, primo contenuto aggiuntivo dello strategico fantascientifico.

L’attesa è davvero a livelli altissimi e Blizzard, come al solito, sembra aver fatto le cose in grande: attenzione ai massimi livelli sia per il single player che per il multiplayer e tanta, tantissima carne messa a cuocere.La campagna single player vede i giocatori impegnati nei panni di Sarah Kerrigan, ex Terran ora leader degli Zerg, nota come Regina delle Lame. Alla fine di Wings of Liberty era rimasta senza i suoi poteri, tornando in forma umana, e ora è compito dei giocatori aiutarla a riconquistarli. Prospettiva ribaltata e storytelling estremamente forte, quindi, per questa espansione che porta i giocatori a vivere il prosieguo della storia di Starcraft dagli occhi del personaggio più enigmatico della serie.

Guidare gli Zerg della Regina delle Lame introduce nella campagna di Heart of the Swarm un’importante novità di gameplay: intervenire sulla genetica dello sciame per modificare i ceppi da cui si generano le creature aliene e costruire l’armata più adatta allo stile di gioco espresso. Insomma, strategia, genetica e vendetta guideranno i giocatori in un viaggio all’interno della civiltà Zerg.

Le novità, però, non si fermano al single player, visto che l’espansione introduce nuove unità per ogni razza come la tempesta, la vipera e la mina widow. Altre unità già presenti nel gioco originale, invece, sono state riviste per garantire performance più adatte alle nuove mappe di gioco, dotate di nuovi tipi di terreno e un nuovo motore fisico.

Heart of the Swarm, infine, introduce anche una serie di novità su Battle.Net, il sistema di gioco online di Blizzard. Nuove possibilità di scontri internazionali, nuova gestione delle partite salvate e dei replay e tante migliorie anche al matchmaking non classificato rendono portano l’esperienza online di Starcraft II ai massimi livelli per quello che probabilmente sarà uno dei titoli più giocati online della prossima primavera.

Heart of the Swarm sarà disponibile il 12 marzo per PC e Mac, sia in versione scatolata in tutti gli store di videogiochi sia in digital delivery direttamente da Battle.net.

Heart-of-the-Swarm-starcraft
Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Videogame