Calcio

Torna la nazionale italiana: partite e convocati qualificazioni

Torna la nazionale italiana: partite e convocati qualificazioni
Pietro Gagliardi

Dopo la pausa estiva, torna l’appuntamento con le Qualificazioni Europee per la Nazionale di calcio di Antonio Conte. Inserita nel Gruppo H, l’Italia vuole tornare a vincere dopo gli ultimi pareggi che ne hanno messo in dubbio la leadership nel raggruppamento. Anche per questo motivo, la doppia sfida contro Malta (Firenze, giovedì 3 settembre, ore 20.45) e Bulgaria (Palermo, domenica 6 settembre, ore 20.45), costituisce uno snodo essenziale per riagganciare la capolista Croazia e rintuzzare i tentativi della Norvegia di strappare agli Azzurri il secondo posto che è decisivo per l’approdo a Francia 2016.

In vista dei due match, Conte ha convocato 28 calciatori. E le sorprese non sono mancate come, ad esempio, quelle riguardanti due ex juventini che, da poco, sono approdati nella Major League Soccer: per Pirlo e Giovinco si tratta di un ritorno inatteso. Nel gruppo selezionato dal ct, si segnala anche la presenza in difesa di Acerbi del Sassuolo e la conferma di Ranocchia dell’Inter, nonostante non sia più titolare nel proprio club. A tal proposito, lo stesso Conte ha ricordato in conferenza stampa che le convocazioni sono state fatte “seguendo le indicazioni della scorsa stagione ma, da ora in avanti, per i giocatori non impiegati nel proprio club la presenza in Nazionale è a rischio”.

Tra gli altri convocati spicca, oltre a Pirlo, la presenza a centrocampo del neo-milanista Bertolacci, convocato assieme a Soriano, oramai punto fisso dell’Italia. Infine, in attacco, dal nutrito gruppo è stato escluso Balotelli mentre Giovinco, nelle ultime ore, ha dovuto dare forfait a causa di un problema muscolare. Scontata la convocazione per Gabbiadini ed Eder, capocannoniere della Serie A, mentre vengono confermati El Shaarawy, Pellé e Vazquez.
Dopo il raduno presso il Centro Tecnico di Coverciano, questo mercoledì gli azzurri si trasferiranno al “Franchi” di Firenze per l’ultima rifinitura in vista del match di mercoledì contro Malta. Solamente sabato, invece, la comitiva volerà a Palermo dove completerà questo doppio turno di qualificazioni, ospitando al “Barbera” la Bulgaria allenata da Petev.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Altro in Calcio