Torino: confessa otto rapine in pochi giorni, arrestato

Torino: confessa otto rapine in pochi giorni, arrestato
Fulvio Guerci

TORINO. Fermato dalle forze dell’ordine del capoluogo piemontese, Alessandro M., si è giustificato con un semplice ma esaustivo “Sono senza fissa dimora e in quest’ultimo periodo ho condotto una vita da totale sbandato”. Il 36enne arrestato dai carabinieri di Torino è il protagonista di una serie di rapine che nelle ultime settimane hanno creato il panico nella città e in vari centri urbani della provincia.

Per la precisione i colpi messi a segno dal novello criminale sono stati ben 8 nell’arco di pochi giorni, e tutti caratterizzati dalla stessa tecnica di azione che prevedeva l’utilizzo di un taxi sia per arrivare sul luogo prescelto della rapina sia per andarsene dopo aver effettuato il colpo con tanto di mancia extra per il tassista di 50 euro.

Il rapinatore utilizzava quindi gli ignari tassisti per raggiungere le filiali delle banche presso cui portava a termine l’azione delinquenziale e li riutilizzava per scappare dopo la rapina, sebbene, per sua stessa confessione, talvolta si sia servito anche di altri mezzi pubblici come il treno.

Fermato dai militari del comando provinciale di Torino, l’uomo ha confessato di aver compiuto tutte le 8 rapine degli ultimi giorni. Il gip ha così confermato l’arresto proseguendo altresì le indagini in merito ad altre azioni simili compiute in un recente passato nella zona del torinese.

rapina-banca

 

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in