Cronaca

Terremoto: sciame sismico tra Perugia e Pesaro

Terremoto: sciame sismico tra Perugia e Pesaro
Redazione

Oltre 40 scosse di terremoto, senza danni rilevanti a cose o persone, sono state registrate negli ultimi giorni nell’Italia centrale, precisamente nelle zone appenniniche comprese tra le regioni Umbria e MarcheIl vero e proprio sciame sismico che in questi giorni sta interessando specialmente le province di Perugia e Pesaro, ha prodotto alcuni terremoti di magnitudo compresa tra i 2 e i 3,8 gradi e di profondità media di circa 7,5 chilometri.

L’ultima scossa è stata localizzata dagli esperti sismologi al lavoro per registrare e monitorare costantemente la situazione geofisica nel distretto Metauro, che comprende alcuni comuni tra cui Pietralunga, Borgo Pace, Apecchi, Piobbico, Sant’Angelo in Vado, Città di Castello, Montone, Umbertide; tutti compresi nelle due province.

Gli scienziati intervistati sul fenomeno parlano di una zona molto attiva dal punto di vista sismico tanto da essere considerata dai sismologi come un “laboratorio naturale” per ricerche e valutazioni. I terremoti registrati sino ad ora, come detto, non destano particolari preoccupazioni, sia per il loro carattere sia soprattutto per la loro geolocalizzazione.
La fascia dell’Appenino centrale è da sempre teatro di scosse e smottamenti del terreno e già più volte in passato si è assistito a fenomeni di questo tipo.

terremoto

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca