Economia

Tasse, 16 giugno nero con Tasi, Imu, Ires, Irpef e Irap

Tasse, 16 giugno nero con Tasi, Imu, Ires, Irpef e Irap
Redazione

Il 16 giugno ha tutta l’aria di essere un giorno nero per gli italiani.
Oggi, infatti, si incrociano una serie di scadenze che lo rendono un appuntamento da “dimenticare” per i contribuenti dello stivale.
Famiglie e imprese dovranno versare nella giornata odierna, quasi 55 miliardi di euro nelle casse dell’Erario, per adempiere ai propri obblighi fiscali.

Il salasso per gli italiani è frutto dell’incrocio di alcune delle tasse più temute:

– si parte con il pagamento della quota relativa alla Tasi per gli oltre 2.000 Comuni che hanno stabilito l’aliquota a cui si devono attenere i cittadini (per i cittadini degli altri Comuni che non hanno ancora confermato l’aliquota il pagamento dovrà essere effettuato a settembre).
– si prosegue con il pagamento dell’Imu su seconde e terze case, ma anche su negozi e capannoni
– si termina con il versamento della quota Irpef da parte delle imprese, delle addizionali Irpef, Ires e Irap e dell’anticipo dell’Iva.

In ottica di lavoro imprenditoriale il salasso più pesante sarà costituito dall’Ires, vale a dire la tassa sui redditi pagata dalle società di capitali, che porterà circa 15 miliardi di euro nelle casse dell’Erario italiano.
Cifre decisamente importanti anche per quanto riguarda Imu e Tasi (destinata a servizi comunali quali raccolta rifiuti, anagrafe, arredo urbano e illuminazione pubblica). Un vero e proprio salasso per imprese e famiglie italiane.

tasse

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Economia

Altro in Economia