Attualità

Spunta la tassa sui piccoli impianti fotovoltaici

Spunta la tassa sui piccoli impianti fotovoltaici
Redazione

Brutte notizie per tutti coloro che in passato hanno deciso di installare un impianto fotovoltaico su un terreno di proprietà oppure sul tetto della propria abitazione per produrre energia in maniera autonoma. Le tasse, neanche a dirlo, sono arrivate a colpire anche questo settore.
Una nota dell’Agenzia delle Entrate del dicembre scorso ha infatti specificato quali sono i parametri per l’iscrizione al catasto di questo tipo di impianti e la tassazione corrispondente che, in ogni caso, varierà a seconda dei parametri comunali.

A destare la maggiore preoccupazione sono i pannelli con potenza nominale superiore ai 3 kilowatt installati dai cittadini privati che, desiderosi di produrre autonomamente almeno una parte dell’energia per la casa, magari usufruendo di incentivi statali, hanno provveduto negli anni scorsi all’installazione dei dispositivi.

Oggi la stangata salva solamente tutti gli impianti che l’Agenzia non considera “beni mobili”, cioè di modesta entità, per i quali non vi è obbligo di accatastamento. I pannelli che producono grande quantità di energia andranno invece a determinare un ricalcolo della rendita catastale dell’immobile (da comunicare al Catasto), che tradotto significa pagare più tasse sulla casa.

Parametri per l’esenzione:

– potenza nominale dell’impianto fotovoltaico non è superiore a 3 kilowatt per ogni unità immobiliare servita dall’impianto stesso

– la potenza nominale complessiva, espressa in kilowatt, non è superiore a tre volte il numero delle unità immobiliari

– per le installazioni ubicate al suolo, il volume individuato dall’intera area destinata all’intervento e dall’altezza relativa all’asse orizzontale mediano dei pannelli stessi è inferiore a 150 metri cubi.

Persiste però l’obbligo di variazione catastale quando l’impianto (anche se piccolo) implica un incremento della originaria rendita di una percentuale pari o superiore al 15 per cento. L’importo e le percentuali delle tasse da pagare saranno variabili da Comune a Comune.

fotovoltaico-casa

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Attualità