Dal Mondo

Sparatoria in una scuola elementare negli Usa, a Newtown. 28 bambini uccisi

Sparatoria in una scuola elementare negli Usa, a Newtown. 28 bambini uccisi
Fulvio Guerci

Ancora una sparatoria negli Stati Uniti. E, ancora una volta, accade in una scuola. Il bilancio è ancora provvisorio, ma si parla già di tre vittime nella cittadina di Newtown, nello stato del Connectiut. Mentre nelle precedenti tragedie la sparatoria ha riguardato istituti universitari ed altri centri, questa volta è successo in una scuola elementare, dove c’erano centinaia di bambini. La scuola interessata dalla sparatoria è la “Sandy Hook School”, a poche centinaia di metri dal centro urbano di Newtown, cittadina di 29mila abitanti situata nella contea di Fairfield.

La tragedia si è consumata questa mattina, quando negli Stati Uniti erano le ore 9.00 circa del mattino (le ore 15.00 in Italia). Proprio alle nove di questa mattina è scattato l’allarme, e prontamente sono intervenute sul posto le forze dell’ordine, che, sin da subito, hanno provveduto a fare evacuare tutto l’edificio. Impauriti, terrorizzati, i bambini tra pianti ed urla, accompagnati di fretta dagli agenti, hanno abbandonato la scuola, dove all’interno c’erano i primi corpi senza vita di alcune persone.

A quanto pare, i morti accertati per ora sono 28 di cui 20 bambini: tra questi anche uno psicologo che da tempo lavorava all’interno della scuola, e il dirigente scolastico. Mentre il vice-preside sarebbe stato ferito, con un colpo alla gamba, ma fuori pericolo di vita. A darne notizia sarebbe stato un testimone, intervistato da una tv locale. Ma il bilancio è destinato a salire: ci sarebbero infatti  venti bambini tra le vittime.

A quanto pare a fare l’irruzione poco prima delle nove sarebbero stati due uomini. Sconosciute ancora le cause del folle gesto: uno dei due killer è stato ucciso dagli agenti intervenuti pochi minuti dopo, e che hanno fatto irruzione all’interno dell’edificio. Mentre è  finita la caccia al killer nell’area è stato catturato il secondo uomo, che era riuscito a scappare uscendo da una porta di emergenza. L’area intorno alla scuola elementare, per motivi di sicurezza, è stata isolata.

Oltre ad alcune vittime tra i bambini, alcuni sarebbero anche feriti: un bimbo è stato visto uscire fuori dall’edificio, portato su una barella dai sanitari, col volto pieno di sangue. I feriti sono stati trasportati all’ospedale di Danbury. Nonostante siano passate diverse ore dall’accaduto, c’è molta confusione intorno alla vicenda. Dopo l’allarme, tutte le scuole di Newtown e di altri comuni vicini sono state presidiate da molti agenti, per precauzione.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal Mondo

Altro in Dal Mondo