Attualità

Sochi 2014: iniziano i giochi olimpici invernali

Sochi 2014: iniziano i giochi olimpici invernali
Redazione
Ormai ci siamo, stanno per avere inizio i giochi olimpici invernali di Sochi 2014. Gli addetti ai lavori stanno concludendo gli ultimi dettagli, ma ormai è tutto pronto per la cerimonia di apertura ai giochi, che si terrà presso lo stadio Fischt di Sochi, cittadina nelle vicinanze del Mar Nero. A presenziare all’evento vi saranno i capi di stato e di governo di tutto il mondo, compreso il premier italiano Enrico Letta che atterrerà all’aeroporto di Adler oggi pomeriggio intorno alle 17.

A partire da domani sabato 8 febbraio si cominceranno ad assegnare le 98 medaglie in palio; il weekend vede già in pista gli atleti di sci alpino, fondo, salto, biathlon, slittino artificiale, snowboard e freestyle, poi sarà la volta di tutte le altre discipline tra cui il tanto amato hockey.

Oltre alla cerimonia di apertura Letta assisterà alla gara del pattinatore Andrea Giovannini, e subito dopo tornerà in Italia.
Purtroppo la vigilia dei giochi è stata caratterizzata da diverse minacce terroristiche, provenienti soprattutto dalla regione del Caucaso, luogo nel quale dimorano moltissime cellule di stampo islamico, ed è stata macchiata dalle polemiche antisemite che vedono la Russia protagonista in negativo di un atteggiamento ostile nei confronti dei gay.E se per quest’ultimo argomento perfino il segretario Onu Ban Ki-Moon si è speso con parole di condanna, per quanto riguarda la paura di atti terroristici i luoghi maggiormente a rischio sarebbero hotel, ristoranti e i vari luoghi di ritrovo. Per far fronte a questi rischi sono state notevolmente aumentate le misure di sicurezza, grazie anche ad una cooperazione tra Stati Uniti e Russia che prevede la presenza di diversi agenti americani in suolo russo e la presenza di due portaerei (anch’esse statunitensi) nel mar nero, pronte ad evacuare i cittadini statunitensi in caso di attacco terroristico.

In pratica quello che dovrebbe essere un momento di unione per le tante civiltà, un momento in cui si superano le diversità per amore dello sport, rischia seriamente di essere rovinato dai soliti estremisti, ciononostante tutto il mondo continua ad essere unito nella speranza di poter assistere ad uno spettacolo sportivo, senza che vi siano attacchi di alcun genere.

sochi_2014

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Altro in Attualità