Mobile

Smartphone cinese OnePlus2, prezzo e caratteristiche

Smartphone cinese OnePlus2, prezzo e caratteristiche
Gianluca Simeone

Dopo il successo ottenuto da OnePlus1, dalla Cina arriva il suo successore, chiamato appunto OnePlus2, che avrà l’ingrato compito di non far rimpiangere il modello che lo ha preceduto.

OnePlus è uno smartphone divenuto famoso in tutto il mondo per la sua caratteristica di offrire prestazioni all’avanguardia, che nulla hanno da invidiare ad iPhone e Samsung Galaxy di ultima generazione, a prezzi relativamente contenuti, riuscendo così a imporsi immediatamente nel mercato globale. Ora arriva la seconda generazione dell’OnePlus, il cui design è ispirato a quello del Nexus 5 e sarà possibile scegliere fino a 5 tipi di scocca, tra cui anche in legno. Rispetto all’OnePlus 1, la prima novità di rilievo riguarda l’introduzione di un tasto Home nella parte bassa del display, che ricordiamo è composto da uno schermo grande 5,5 pollici con una risoluzione HD di 1920×1080 pixel e una pellicola in grado di proteggerlo efficacemente dai graffi.

Per quanto riguarda il software, sull’OnePlus 2 è installato il sistema operativo Oxygen, basato sul kernel di Android Lollipop e che offre all’utente una vasta scelta di personalizzazione del dispositivo.

Illustriamo l’hardware che caratterizza l’OnePlus 2: lo smartphone cinese monta un nuovo processore Snapdragon (che dovrebbe eliminare i problemi di surriscaldamento che hanno fatto tribolare i possessori dell’OnePlus 1), 4 GB di memoria RAM in grado di far compiere all’OnePlus 2 un ulteriore salto di qualità rispetto al suo predecessore, una batteria da 3300 mAh e una fotocamera posteriore da 13 Megapixel.

OnePlus 2 sarà in vendita a partire dal prossimo 11 agosto, i prezzi varieranno da 329 dollari per la versione da 16GB a 389 dollari per quella da 64GB. Tuttavia, solamente i fortunati che entreranno in un sistema a inviti potranno acquistarlo, si tratta di una precisa scelta di mercato da parte del brand per verificare la richiesta di mercato, minimizzare i costi di produzione dello smartphone e massimizzare i ricavi.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mobile

Altro in Mobile