Attualità

Sigaretta elettronica vietata ai minori di 18 anni

Sigaretta elettronica vietata ai minori di 18 anni
Fulvio Guerci

Le sigarette elettroniche, nell’ultimo anno, hanno subìto uno sviluppo in termini di mercato incredibile. La loro diffusione non ha incontrato limiti sia a livello economico che a livello sociale. Praticamente tutti, nonostante un prezzo non proprio low cost, hanno potuto accedere all’acquisto di una sigaretta elettronica confortati dal fatto che dai primi studi non fosse emerso un suo potenziale dannoso per la salute umana come sono invece le classiche “bionde” ripiene di tabacco.

Con alcuni studi recenti che non hanno escluso totalmente eventuali controindicazioni per l’organismo, le attenzioni su questa nuova moda sono decisamente incrementate. Con un’ordinanza firmata nel pomeriggio di ieri, il Ministro della Salute Renato Balduzzi, ha posto un primo paletto alla diffusione del prodotto tra i giovanissimi innalzando l’età della vendita dai 16 ai 18 anni, motivando la scelta proprio per ragioni di salute.

Nella nota del ministero, giunta dopo consultazione con l’Istituto Superiore della Sanità, si legge infatti come “non si possano escludere effetti dannosi per la salute umana”.
Lo stesso Consiglio ora dovrà valutare anche un altro aspetto: indicare se le sigarette elettroniche, con tanto di ricariche di fluidi e nicotina, possano o meno rientrare nella categoria dei “medicinali per funzione”.

Sigaretta-elettronica

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Altro in Attualità