Dal Mondo

Si schianta aereo nel Mali, nessun superstite

Si schianta aereo nel Mali, nessun superstite
Redazione

Non c’è pace in questi ultimi giorni nei cieli di tutto il mondo, a causa di una serie di sciagure aeree ravvicinate.

Dopo il Boing 777 abbattuto per errore in Ucraina 3 giorni fa e l’aereo schiantatosi ieri in fase di atterraggio a Taiwan, che ha causato la morte di almeno 50 persone, oggi è giunta la notizia di una nuova sciagura aerea, che ha riguardato un aereo della Air Algerie (appartenente alla compagnia spagnola Swiftair), precipitato dopo essere partito dalla capitale del Burkina Faso con destinazione Algeri in Africa.

Ancora non sono certe le notizie in merito all’esatta posizione in cui è avvenuto l’incidente verificatosi (in una regione del Mali), ad ogni modo, in un’area molto vasta e con una bassa densità di popolazione. 
Poco prima dell’impatto la stessa compagnia aerea aveva ammesso di aver perso i contatti radar; erano passati circa 50 minuti dal decollo.

A bordo, oltre a 6 membri dell’equipaggio spagnoli, si trovavano 116 passeggeri, tra i quali 51 francesi, anche se non è ancora stata resa nota una lista totale. 
Dalle prime notizie arrivate sembrerebbe che l’aereo avesse cambiato improvvisamente rotta a causa della cattiva visibilità e per non rischiare una collisione con un altro velivolo sulla stessa rotta.

Air Algerie si è subito preoccupata di adottare un piano di urgenza al fine di dare il via alla ricerca dell’aereo. Sono 2 i caccia francesi ad essersi subito alzati in volo per localizzare il velivolo, cercando di individuare velocemente la traiettoria che potrebbe essere stata seguita.

A causa dell’incidente Francois Hollande, il presidente francese, ha subito deciso di spostare la partenza prevista per l’isola di Re’union, convocando una riunione dei ministri per discutere della sciagura.

aereo

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal Mondo

Altro in Dal Mondo