Calcio

Si contano i feriti della nazionale italiana chi potrebbe giocare

Si contano i feriti della nazionale italiana chi potrebbe giocare
Pietro Gagliardi

Dopo la sofferta vittoria contro l’Inghilterra nel quarto di finale dell’Europeo, arrivata solo dopo i calci di rigore e dopo una partita dominata in lungo e in largo, con grande dispendio di energie, è già ora di pensare al match di Giovedì sera contro la Germania.

Prandelli dovrà fare la conta degli acciaccati per capire quale formazione schierare in campo, e le scelte sono quasi obbligate.
In difesa Chiellini è out, sarà recuperabile forse (ma è molto difficile) soltanto per l’eventuale finale, al posto suo giocherà di nuovo Bonucci che contro l’Inghilterra ha giocato una gran partita, dimostrando di essere molto maturato. Sulla fascia destra il problema principale in quanto Maggio è squalificato e Abate, autore di una splendida partita contro gli inglesi, è uscito per un risentimento ai flessori nei minuti finali dei tempi regolamentari. Se non dovesse farcela per Prandelli le cose si complicano e potrebbe ritrovarsi costretto a schierare il debuttante Ogbonna centrale, con Bonucci a fare il terzino.

La difesa a tre potrebbe essere un’altra opzione, ma un altro punto interrogativo sono le condizioni di Daniele De Rossi, uscito alla metà del secondo tempo anche lui per un problema al flessore, che però non sembrano molto rassicuranti. Al posto suo in caso di 4-4-2 giocherà Nocerino, entrato subito in partita e molto preciso dal dischetto contro gli inglesi.

Davanti invece Cassano è affaticato e lo si è visto anche nel quarto di finale, dove nel secondo tempo è praticamente scomparso dal campo, quindi Prandelli potrebbe decidere di affidarsi ancora a Diamanti, che ha convinto nello spezzone di gara giocato, o a Giovinco, a detta di tutti in grandissima forma ma finora poco utilizzato dal tecnico azzurro.

Da parte sua la Germania invece è al gran completo, ha due giorni in più di riposo e contro la Grecia si è concessa il lusso di far riposare tutto l’attacco titolare, riuscendo comunque a segnare quattro goal.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Altro in Calcio