Sgominata banda di nigeriani, 28 arresti per droga

Sgominata banda di nigeriani, 28 arresti per droga
Fulvio Guerci

Un imponente traffico di stupefacenti proveniente dalla Spagna è stato scoperto dai carabinieri di Torino. La droga è arrivata in Italia passando per l’Olanda con la complicità di 13 corrieri e 15 responsabili d’area. Ventotto le persone che sono state arrestate: tra queste uno studente di 24 anni che aveva ingerito in pancia ben 94 ovuli (un chilo e 200 grammi) e ora si trova ricoverato in gravi condizioni presso un ospedale della città.

Tutta la banda di narcotrafficanti è di cittadinanza nigeriana; alcuni di loro si occupavano dello stoccaggio della cocaina, dell’eroina e della lidocaina, altre invece avrebbero dovuto dar man forte per lo spaccio nei maggiori locali della movida. Le forze dell’ordine della sezione antidroga facente parte del Nucleo Investigativo hanno ripreso le principali attività a cui erano dediti gli criminali. Grazie a una telecamera nascosta nell’appartamento di una donna che ospitava i corrieri, i carabinieri hanno potuto testimoniare il traffico illecito di stupefacenti.

Nelle immagini registrate si vede la signora che accoglie uno dei corrieri e gli consiglia i luoghi di Torino nei quali recarsi. Le immagini registrate dalla microcamera mostrano anche l’uomo tirar fuori un pacco contenente due chili di cocaina nascosti nel doppio fondo di un pc. L’appartamento della donna (che era a capo della filiera) è stato individuato come punto di checkpoint per la gestione e la selezione degli stupefacenti.

Nel corso dell’intera operazione sono stati sequestrati 32 chilogrammi di droga. In particolare, quella che aveva ingerito nella pancia lo studente valeva sul mercato centomila euro. Altri incaricati erano pronti a spacciare in tutta la città e nel territorio limitrofe l’ingente quantitativo di droga.

droga-torino

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in