Calcio

Scandalo Fifa: Jospeh Blatter si dimette a sorpresa

Scandalo Fifa: Jospeh Blatter si dimette a sorpresa
Redazione

A soli 4 giorni dalla sua rielezione a Presidente della Fifa, è arrivata la clamorosa notizia che Joseph Blatter si dimetterà dalla carica. L’ufficializzazione avverrà nel corso del prossimo congresso straordinario, che verrà indetto secondo le tempistiche previste dallo statuto Fifa.

Fino a quel momento Blatter manterrà la sua carica ed avvierà il percorso di riforme necessario all’interno della Fifa dopo lo scandalo che l’ha colpita con l’arresto di 7 alti funzionari avvenuto da parte dell’Fbi proprio pochi giorni prima della sua rielezione. Sepp Blatter era in carica dal 1998 e con il rinnovo attuale avrebbe mantenuto la presidenza fino al 2019.

L’annuncio delle dimissioni è arrivato a causa del mancato appoggio che molte federazioni importante, fra cui quasi tutte le europee, hanno dato durante la votazione, seppur vinta con largo margine grazie al sostegno delle federazioni asiatiche ed africane. Inoltre, secondo quanto rivelato da organi di stampa, nei problemi legati alla corruzione, specialmente nel caso dell’assegnazione del mondiale 2010, uno dei protagonisti principali, anche se non ancora “formalmente” sotto indagine è proprio il n° 1 della Fifa, il segretario generale Valcke, per cui anche Blatter sembra non poter sostenere la sua estraneità, almeno come persona che conosceva quanto stava accadendo.

Alle parole di Blatter sono seguiti immediatamente molti commenti, come quello di Michel Platini; l’attuale presidente dell’Uefa ha sostenuto che la decisione di Blatter è stata “molto coraggiosa”, oltre che difficile, e che si va finalmente nella direzione “giusta”. Anche la Figc per bocca del presidente Tavecchio, ha definito giusta la decisione di Blatter. Di tutt’altro tenore la reazione di Gattuso, memore della mancata presenza del presidente Fifa alla premiazione dell’Italia a Berlino in occasione della vittoria nel mondiale 2006. L’ex centrocampista del Milan ha dichiarato: “Ben gli sta, ora sparisca. Di lui non voglio proprio sentir parlare”.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Altro in Calcio