Musica

Sanremo non slitta: confermate le date di febbraio

Sanremo non slitta: confermate le date di febbraio
Fulvio Guerci

Sono ufficiali le date per l’edizione 2013 del Festival di Sanremo: nonostante le indiscrezioni parlassero di un possibile slittamento dello show a marzo per evitare la sovrapposizione con le elezioni politiche, è finalmente arrivata la conferma da parte del conduttore Fabio Fazio e del nuovo direttore di Rai1 Giancarlo Leone. Entrambi si sono sbilanciati in commenti su Twitter, dichiarandosi felici per la scelta di mantenere gli appuntamenti prestabiliti, vale a dire dal 12 al 16 febbraio 2013.

Poche ore dopo è stata la stessa Rai a fare chiarezza sul tutto con una nota ufficiale. La scelta di mantenere tutto invariato è da attribuirsi anche all’impossibilità tecnica di riorganizzare in così poco tempo gli appuntamenti non solo dei cantanti in gara, ma soprattutto dei super ospiti. Sono archiviati quindi i timori per un possibile uso “politico” del palco, o quantomeno, la scelta dell’azienda è quella di non dare adito a polemiche: le elezioni saranno il 24 febbraio, quindi ci sarà una settimana di tempo dopo la fine del Festival, per lasciare spazio ai contenitori politici sulla prima rete, sempre mantenendo il trattamento di par condicio.
Nonostante gli inviti ufficiali ai “toni bassi” nei confronti della satira politica, restano comunque i timori per quello che potrebbero essere le “mine vaganti”: una su tutte Luciana Littizzetto. Di sicuro la programmazione delle altre reti tenterà al contrario di attirare più pubblico proprio attraverso trasmissioni e approfondimenti dedicati al tema caldo delle elezioni: questa condizione non sembra però spaventare il team di Sanremo che ora vuole finalmente spostare l’attenzione dalle polemiche politiche alla gara canora: secondo il parere degli organizzatori sarà esplosiva.
Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Musica