Cronaca

Roma: Donna tenta il suicidio, viene fermata.

Roma: Donna tenta il suicidio, viene fermata.
Fulvio Guerci

Un vero e proprio dramma della disperazione. Una donna ha tentato il suicidio, minacciando di buttarsi dal terrazzo dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata a Roma, a quanto pare davvero esasperata per i diversi problemi economici. Per fortuna, la tragedia è stata sventata, visto l’intervento di altri lavoratori, che erano sul tetto della struttura (occupato per protesta). L’hanno convinta a fermarla, e hanno allontanato la donna dal terrazzo. E a quanto pare, già ad inizio novembre, come dichiarato dal sindacato Ugl, si è registrato un atto simile, per fortuna senza gravi conseguenze.

L’episodio registrato oggi si aggiunge a quello dei giorni scorsi, che hanno visto protagonisti i lavoratori dell’Idi, che prima hanno indetto lo sciopero della fame e poi hanno “sequestrato” un manager dell’azienda nel suo ufficio. Ma, quella di oggi, è stata l’ennesima giornata turbolenta per i lavoratori dell’Idi. Oltre al tentato suicidio, c’è stato anche un appello rivolto a Papa Benedetto XVI: una rappresentanza di base dei sindacati ha chiesto al Papa “un intervento alquanto tempestivo, affinché si trovi una soluzione all’azienda”, coinvolta dalla crisi.

Ma a quanto pare alcuni spiragli iniziano a registrarsi. Per i dipendenti, che ormai da quattro mesi non ricevono lo stipendio, è arrivato un messaggio del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che ha fatto sapere: “Il ministro della Salute, Renato Balduzzi, si è reso disponibile per sbloccare e consentire quindi il pagamento degli arretrati”.

Oggi sulla vicenda è intervenuto anche Zingaretti, presidente della Provincia di Roma. Lo stesso ha sottolineato che “non bisogna assolutamente sottovalutare la questione Idi”, oltre a dichiarare di essere in contatto con il commissario Bondi, e con il Prefetto, con l’impegno di tenere aperta la struttura. Ricordiamo in ultimo che sono circa 1500 i dipendenti dell’Idi che ormai, da quattro mesi, non ricevono lo stipendio.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Altro in Cronaca