Cronaca

Ritrovata a Pompei l’imprenditrice romana scomparsa per giorni

Ritrovata a Pompei l’imprenditrice romana scomparsa per giorni
Redazione

Quattro giorni lontana dallo stress, ma anche dal marito e dal figlio.
72 ore di apprensione per una scomparsa, quella dell’imprenditrice romana Maria Stella Giorlandino, ingiustificata, improvvisa e soprattutto inaspettata. Dopo aver temuto il peggio (si iniziavano a paventare le ipotesi più disparate tra cui alcune molto pessimistiche) la donna è stata ritrovata, sta bene ed è già rientrata a casa.

Maria Stella è stata ritrovata ieri pomeriggio, un po’ casualmente, dall’agente di polizia Maria Pia Salvemme, in quel momento fuori servizio, all’interno di un santuario della cittadina campana di Pompei. La Giorlandino era intenta a pregare la Madonna per, come ha dichiarato lei stessa, “ritrovare pace e serenità”, quando è stata riconosciuta dalla poliziotta che si trovava in chiesa con la figlioletta per partecipare alla messa domenicale.
La stessa agente ha poi chiamato i carabinieri che, intervenuti, hanno provveduto al riconoscimento e al trasporto della donna a Roma, a casa sua dai suoi familiari.

Ma la vicenda non è destinata a chiudersi qui. Sebbene la donna abbia dichiarato di voler trascorrere qualche giorno lontana dallo stress il suo gesto non è stato sottovalutato dalla magistratura romana che ha già predisposto la convocazione della donna per avere un chiarimento sulla vicenda e per scoprire se le motivazioni che hanno spinto la Giorlandino a un’insolita fuga siano solo personali o siano inerenti a problemi nei laboratori di analisi Artemisia, di cui l’imprenditrice è responsabile.

Maria Stella Giorlandino

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Altro in Cronaca