Politica

Riforme: Servizio Civile per 100 mila giovani e Terzo settore

Riforme: Servizio Civile per 100 mila giovani e Terzo settore
Redazione

“Il testo di discussione sul Terzo settore. Come promesso a Lucca, un mese fa. Adesso un mese di discussione e poi parte l’iter”. E’ questo il messaggio istantaneo pubblicato su Twitter dal premier Matteo Renzi a cui è seguito un altro testo che recitava “Assicurare una leva di giovani per la ‘difesa della Patria’ accanto al servizio militare con la creazione di un Servizio Civile Nazionale universale”.

In sintesi, sono queste le proposte che il primo ministro ha in mente di attuare per il cosiddetto Terzo settore.
Nello specifico il nuovo Servizio Civile che il Governo avrebbe intenzione di approvare ha la finalità di fornire ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni un approccio migliore al mondo del lavoro.

Nella bozza del testo di presentazione si legge che “il nuovo Servizio civile universale dovrà essere garantito ai ragazzi che lo richiedono e che vogliano confrontarsi con l’impegno civile, per la formazione di una coscienza pubblica e civica, fino ad un massimo di 100.000 giovani all’anno per il primo triennio dall’istituzione del Servizio”.

I giovani coinvolti potranno essere coinvolti per 8 mesi, e non più per 12, in progetti a sostegno delle fasce deboli della popolazione e potrebbero usufruire di crediti universitari, tirocini professionali o riconoscimenti di vario tipo una volta portati a termini i compiti loro assegnati, anche all’estero all’interno dell’Unione Europea.

La riforma del Terzo Settore vedrà aperte le discussioni parlamentare nella giornata di oggi, mentre la versione definitiva verrà discussa in aula in un Consiglio dei Ministri il 27 giugno prossimo e verterà su un documento di circa 7 pagine.

servizio-civile

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Altro in Politica