Web

Pirateria informatica. USA, Inghilterra e Italia

Pirateria informatica. USA, Inghilterra e Italia
Gianluca Simeone

La crisi economica, i prezzi spesso inaccessibili dei cd e la pirateria dei siti di download. E’ questo il mix letale per il mondo della musica. Ma quali Stati ci sono dietro ai programmi per caricare canzoni e album e quali sono le città in cui è più alta la concentrazione di download?

Le risposte a tutte le domande in questa chiave ci vengono fornite dal servizio di monitoraggio Musicmetric che ha condotto una serie di analisi del comportamento degli utilizzatori di internet di tutto il mondo e degli hacker che permettono che i file finiscano ad essere a disposizione di tutti.

Partendo dal presupposto che scaricare gratuitamente file musicali, album o film costituisce di per se reato di pirateria, i risultati sono eloquenti: in testa alla speciale graduatoria dei download illegali si attestano gli Stati Uniti d’America coi loro 96 milioni file scaricati nei primi 6 mesi del 2012. Al secondo posto l’Inghilterra con 43 milioni di download, buona parte dei quali effettuati nella capitale della pirateria, vale a dire Manchester. Al terzo posto si è piazzata l’Italia con 33 milioni di download. Canada quarta e Brasile quinto.

Per quanto riguarda invece i preferiti, l’album più scaricato è stato Talk Talk Talk di Rihanna con 1.228.313 download nei primi 6 mesi 2012.

Alla luce di questi dai la British Phonographic Industry ha parlato di vera e propria piaga che rischia di compromettere definitivamente il mondo della musica legale e di conseguenza le case discografiche. In inghilterra, per esempio, il numero dei download ha superato quello delle vendite nei negozi, creando un buco enorme per la case discografiche.

Nonostante le leggi molto severe predisposte per chi scarica files torrent, il download, essendo ormai pratica quotidiana e all’apparenza più che normale da parte delle nuove generazioni, non viene assolutamente percepito come un reato.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Web

Altro in Web