Cronaca

Piccoli segnali di miglioramento per Michael Schumacher

Piccoli segnali di miglioramento per Michael Schumacher
Redazione

Sono notizie timide, quasi sussurrate, quelle che provengono dall’ospedale transalpino in cui, ormai da tre mesi e mezzo, è ricoverato il pluri campione del mondo di Formula Uno Michael Schumacher.
Vittima di un incidente con gli sci sulle piste di Meribel, l’ex asso del circuito automobilistico, si trova in coma dal 30 dicembre scorso dopo una doppia operazione subita al cranio per alleggerire la pressione degli ematomi.

Dopo un mese di silenzio pressochè assoluto, a parlare oggi è nuovamente la portavoce del 45enne tedesco, Sabine Kehm.
In un breve comunicato, la donna ha parlato di “fiducia per piccoli miglioramenti“, aggiungendo inoltre che la fiducia in un suo possibile risveglio è rimasta sostanzialmente intatta, anche dopo il problema della polmonite sorto alcune settimane fa e ormai ampiamente superato.

“Sappiamo che sarà una lotta lunga e difficile, ma ci sono ogni tanto dei piccoli segnali incoraggianti. Proseguiamo questa lotta insieme all’equipe medica”. Insomma, qualcosa sembra muoversi e, sebbene non si possa fare alcuna previsione positiva per il momento, tifosi e familiari possono certamente rinnovare le proprie speranze di vedere Michael svegliarsi dal coma.

E mentre proseguono anche le indagini per accertare eventuali responsabilità di terzi, dalle quali sono comunque già stati esclusi i gestori della pista, gli occhi dell’opinione pubblica rimangono concentrati sulle condizioni di salute di Schumacher.
“Crediamo tutti fortemente che questo aiuti Michael e che lui vincerà anche questa volta” – ha concluso la manager. Parole dolci per molti, ma che, necessariamente, devono fare i conti con una situazione realmente molto complicata.

Michael-Schumacher

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca