Web

Pesce d’Aprile Google: su Maps a caccia di Pokemon

Pesce d’Aprile Google: su Maps a caccia di Pokemon
Gianluca Simeone
La società Google ha pensato ad uno scherzo che pare sia stato gradito da moltissimi utenti provenienti da tutto il mondo: si tratta della caccia ai Pokemon, funzione aggiuntiva del popolare programma disponibile sia per computer che per dispositivi mobili iOS ed Android.

Ma in cosa consiste questo scherzo applicazione aggiuntiva inserita da Google sul suo Google Maps?
Gli utenti potranno sentirsi come il protagonista della serie televisiva e andare alla caccia dei Pokemon nelle strade della propria città: sulla mappa infatti ci saranno le icone dei vari Pokemon disegnate, e per poterli catturare l’utente deve semplicemente recarsi in quella via e lanciare la sua sfera per poter catturare il proprio animaletto. 
In tutto vi sono cento cinquanta Pokemon sparsi in tutto il mondo, o per meglio dire sulla mappa della propria città, e l’utente ha a sua disposizione solo venti quattro ore di tempo: domani due aprile infatti, Google Maps tornerà ad esser normale, e la funzione scomparirà senza lasciar traccia alcuna.

Per poter accedere a questa funzione aggiuntiva l’utente deve solo premere sulla voce start nella mappa della sua città e, successivamente, iniziare a cercare i Pokemon, spostandosi di via in via, fino a catturarne il maggior numero possibile.
Le sfere ovviamente saranno infinite, così come il divertimento nel trasformarsi in allenatori di Pokemon, esperienza che nella vita normale non potrebbe capitare: si tratta dunque di uno scherzo molto gradito e pubblicizzato tantissimo, visto che sul web vi sono tantissimi filmati di giovani allenatori di Pokemon che si cimentano nella cattura delle creature immaginarie.

Pokemon-google-mappe

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Web