Dal Mondo

Olanda, guardalinee muore aggredito dai giocatori

Olanda, guardalinee muore aggredito dai giocatori
Fulvio Guerci

Tutto il peggio del calcio, troppo spesso verificatosi sui campi di gioco, è nuovamente emerso su un terreno sportivo avendo però come conseguenza un finale choc.

La tragedia si è consumata su un campetto di Amsterdam in Olanda su cui si affrontavano due formazioni di un campionato giovanile locale, la Nieuw Sloten e il Buitenboys.

L’arbitro della gara, al termine dei 90 minuti regolamentari, fischiava la fine della partita e in men che non si dica alcuni ragazzi di età compresa tra i 15 e i 16 anni si avventavano contro un guardalinee colpendole ripetutamente con calci e pugni al volto.

Crollato a terra e colpito da malore, il povero assistente veniva immediatamente trasportato presso l’ospedale più vicino per essere immediatamente sottoposto alle cure dei medici. Ma oggi, dopo due giorni di coma, la vittima 41enne è stata dichiarata clinicamente morta.

I tre giovanissimi calciatori sono stati arrestati mentre la notizia shock sta scuotendo l’opinione pubblica sportiva del paese orange, costringendo il Ministro dello sport e i vertici della Federazione a dure condanne pubbliche dell’episodio.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal Mondo

Altro in Dal Mondo