Mobile

Nexus 5 e KitKat, i nuovi assi di casa Google

Nexus 5 e KitKat, i nuovi assi di casa Google
Gianluca Simeone

Google ha svelato al pubblico due novità di grande interesse: l’ultimissima versione di Android, il suo sistema operativo, versione battezzata con il nome di “KitKat“, e Nexus 5, il nuovo smartphone nato dalla collaborazione con LG.

KitKat è stata sviluppata per poter essere usufruibile su tutti i dispositivi che utilizzano Android come sistema operativo. Google, in un comunicato, ha dichiarato che “costruire una piattaforma per rendere i telefoni cellulari accessibili a tutti è da sempre un obiettivo centrale per Android”.
KitKat, che è la versione 4.4 di Android, è “meno pesante e più leggero”. Da segnalare la presenza della nuova versione di App Hangout, che ora è davvero definibile come un “centro comunicazioni”. Google ha assicurato che in breve tempo la possibilità di utilizzare la nuova versione del suo sistema operativo verrà estesa a tutti gli smartphone e tablet che si basano su Android. Tra fine novembre e la prima metà di dicembre, KitKat sarà installabile anche sugli smartphone Nexus 4 e Samsung Galaxy S4 oltreché sui tablet Nexus 7 e 10.

Questa nuova versione di Android si caratterizza inoltre per una novità che farà felici molti utenti: KitKat funziona senza problema su dispositivi con 512MB di RAM, ossia i più utilizzati a livello mondiale.
Le versioni meno recenti mettevano in difficoltà gli sviluppatori, per i quali era arduo dare vita ad app che “girassero” su tutti i dispositivi che utilizzano Android e, cosa ancora più grave, era impossibile usufruire di aggiornamenti regolari e senza necessità di un intervento dell’utente. Problematiche, queste, che Apple non ha mai dovuto affrontare. Ora però, con KitKat, le cose sono destinate a cambiare e l’azienda di Cupertino dovrà fare i conti, oltre che con Samsung, anche con Google.

Come detto, è stato presentato anche il nuovo smartphone creato in collaborazione con LG.
Nexus 5 utilizza KitKat e ha una connessione di ultima generazione, con Wi-fi annesso, superveloce.
Uno dei particolari che più ha colpito gli osservatori è il prezzo incredibilmente basso: 349 euro per la versione con 16GB di memoria, 399 per quella con 32.

Dando uno sguardo ad alcune caratteristiche, vediamo come Nexus 5 usufruisca di un processore d’ultima generazione, abbia uno schermo solo leggermente più piccolo del Samsung Galaxy S4, e come la risoluzione sia, invece, identica al modello della concorrente coreana. Tutti segni che fanno capire come LG, insieme a Google, abbia lanciato il guanto di sfida a Samsung.

Nexus-5-Google

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mobile

Altro in Mobile