Muore in campo un calciatore della seconda categoria barese

Muore in campo un calciatore della seconda categoria barese
Fulvio Guerci

E’ stato probabilmente un aneurisma cerebrale a stroncare la vita, nel pomeriggio di ieri, a un giocatore pugliese militante nella formazione del Soleto nel campionato di seconda categoria barese. Alessio Miceli, durante un’azione di gioco nella gara interna contro il Corigliano, si è improvvisamente accasciato al suolo per due volte prima di perdere definitivamente conoscenza.

A detta di compagni e avversari, la prima volta in cui il ragazzo si è chinato verso il terreno ha dato l’impressione di volersi allacciare una scarpa, ma una volta rialzatosi è stramazzato al suolo causando subito sconcerto tra i presenti. I dirigenti, ma anche i tifosi e tutti i presenti hanno subito chiamato i soccorsi del 118 che sono giunti in brevissimo tempo.

I medici hanno tentato in ogni modo di rianimare il giocatore che, però, è deceduto nel trasporto verso l’ospedale di Galatina. Ampie le dimostrazioni di dolore da parte del mondo del calcio dilettantistico e non. Sul sito ufficiale della polisportiva Soleto appare oggi la scritta “Se ne va tra gli angeli del cielo un grande uomo, un grande amico, ma soprattutto un grande calciatore! Ciao Alessio! Insegna agli angeli a segnare come hai sempre fatto!”.

La morte di Alessio ricorda per molti versi quella dell’ex livornese Piermario Morosini. E come in quel caso adesso occorre accertare responsabilità e dinamiche.

alessio-miceli-soleto

 

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in