Movida di Roma: maxi controlli, 77 persone arrestate

Movida di Roma: maxi controlli, 77 persone arrestate
Fulvio Guerci

Uno dei pericoli principali che si insidiano nella movida notturna romana è quello dello spaccio di droga e sostanze stupefacenti: nel corso dell’ultimo fine settimana, le forze dell’ordine hanno effettuato controlli a tappeto nelle zone più a rischio come il centro storico, Trastevere, Pigneto, San Lorenzo, Parioli, Testaccio e altre zone di Roma frequentate in particolar modo dai giovani la sera.

Centinaia di carabinieri e poliziotti, vestiti in borghese o con la divisa, hanno agito durante la notte per le strade della Capitale, arrivando ad arrestare ben 77 persone, 31 delle quali per detenzione e spaccio di droga.
Le rimanenti persone condotte in stato di fermo sono accusate di tentata rapina, rissa, furto aggravato o coinvolte in altri reati che hanno a che fare con l’immigrazione. Da segnalare, inoltre, decine di denunce a piede libero per guida senza patente, in stato di ebbrezza e ad alta velocità, che hanno comportato il sequestro dei veicoli.
Per quanto riguarda il traffico di droga, il bilancio riporta il sequestro di migliaia di dosi di marijuana, hashish, cocaina, eroina, esctasy, crack e di oltre 5 mila euro in contanti ricavati dalla vendita illecita di suddette sostanze.
Una ventina di persone sono state segnalate alle forze dell’ordine in quanto consumatori delle droghe acquistate dagli spacciatori arrestati.
Complessivamente, sono state fermate 500 persone e perquisite 250 macchine, nell’ambito di un’operazione che da un po’ di tempo a questa parte cerca di ripulire la vita notturna di Roma dalla droga e dalla micro-criminalità: tuttavia, debellare completamente il problema è un’ipotesi utopistica, pertanto l’obiettivo è quello di minimizzare per quanto possibile le attività illecite.
spaccio-droga-roma
Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in