Cronaca

Morgan a processo per un caso di droga

Morgan a processo per un caso di droga
Fulvio Guerci

Morgan, ex frontman del gruppo Bluvertigo, reso ancor più celebre dalla partecipazione alle ultime edizioni del talent show musicale XFactor in qualità di istrionico giudice del programma (quest’anno assieme a Elio, Arisa e Simona), deve affrontare un nuovo guaio giudiziario. Marco Castoldi, questo il suo vero nome, è infatti stato rinviato a giudizio per una vicenda di droga iniziata due anni fa.

Ad aver fatto il suo nome è stato infatti un sudamericano trovato dai carabinieri sulla porta della palazzina di Monza in cui il cantautore vive, con indosso 3 grammi di cocaina in un pezzo unico, secondo l’accusa destinati allo stesso Morgan che, come reso noto dagli inquirenti, stava per aprirgli la porta per permettergli l’accesso nell’edificio.

Il cittadino uruguaiano avrebbe ammesso di essersi recato lì per onorare un appuntamento formale con lo stesso cantante e al giudice inquirente avrebbe raccontato di essere il destinatario di un saldo in denaro per un lavoro effettuato in precedenza. L’uomo in commissariato ha spiegato che Morgan avrebbe dovuto corrispondergli dei soldi tramite assegno per un’opera di servizio prestata all’allestimento del palco in occasione di un concerto dell’artista.

Ma per il pm il sudamericano si trovava lì per una questione di droga, la stessa che le forze dell’ordine gli hanno trovato in tasca. L’uomo, per la procura, sarebbe quindi un pusher di cocaina. La versione di Morgan è però discordante. Secondo quanto rivelato agli investigatori da Castoldi l’arrestato sarebbe un conoscente che, trovatosi in difficoltà economiche, gli avrebbe chiesto un aiuto di tipo economico. A questa versione, però, il magistrato non ha creduto, tanto da aver predisposto il rinvio a giudizio per Morgan con l’accusa di favoreggiamento e l’arresto con l’accusa di spaccio per il sudamericano.

Morgan cocaina

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Altro in Cronaca