Attualità

Milano Expo 2015: attesi milioni di visitatori

Milano Expo 2015: attesi milioni di visitatori
Redazione

Ancora pochi giorni e l’Expo aprirà i battenti, pronta ad accogliere, nell’arco di 6 mesi (dal 1° maggio al 31 di ottobre) milioni di visitatori. È sufficiente dare un’occhiata al portale della “Camera di Commercio di Milano” per avere un’idea dell’imponenza dell’evento; le stime, infatti, parlano di 20 milioni di persone pronte a visitare gli stand. Questo porterà a circa 190 mila nuovi posti di lavoro, con un indotto economico di portata notevole.

La stessa Camera di Commercio, infatti, ha indicato come ciascun visitatore spenderà circa 100 euro per ogni giorno trascorso alla fiera, senza considerare i pernottamenti. In queste ultime settimane, comunque, non sono mancate le polemiche per i ritardi nei lavori, che stanno spingendo le ditte interessate a far lavorare gli operai su 3 turni giornalieri, quindi 24 ore su 24, pur di presentare gli stand pronti al via. In realtà, il 1° maggio sembra certo che non tutto sarà completato, ma questo non dovrebbe impedire ai visitatori di godere di un evento straordinario, con un’area espositiva che raggiungerà 1,1 milioni di mq.

Per tutta la durata della manifestazione, il capoluogo lombardo sarà animato da diversi eventi di carattere artistico e musicale, oltre a numerosi convegni, mostre e laboratori creativi pensati per coinvolgere e divertire. L’obiettivo di Expo è quello di rappresentare l’appuntamento relativo all’alimentazione e alla nutrizione più grande che si sia mai visto a livello mondiale.

Polemiche non sono state risparmiata anche in merito alla partnership con grandi realtà aziendali che sembrerebbero in contrasto con lo slogan utilizzato per pubblicizzare l’evento, ossia “Nutriamo il pianeta”. Molte persone, infatti, sono pronte a boicottare la manifestazione dopo aver saputo che i principali sponsor dell’Expo saranno Coca Cola e McDonald’s, ritenute delle multinazionali che pensano esclusivamente al profitto senza avere a cuore la salute delle persone. Renzi ha più volte ripetuto come l’Expo sia un’occasione unica per l’Italia per poter crescere e mostrarsi agli occhi del mondo.

Anche lo stesso Giorgio Napolitano, prima di lasciare la carica da Presidente della Repubblica, aveva dichiarato che l’Italia, con questo evento, sta “giocandosi la faccia” e che, un eventuale fallimento, potrebbe avere effetti nefasti sull’economia nazionale. 
Il numero di biglietti venduti nelle ultime settimane, comunque, fa ben sperare gli addetti; molti, infatti, sono i tagliandi venduti non solo nel resto d’Europa, ma anche in Paesi come Stati Uniti e Giappone.

expo-2015-milan

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Altro in Attualità