Fiction

Michael J Fox torna in Tv e porta sullo schermo la sua malattia

Michael J Fox torna in Tv e porta sullo schermo la sua malattia
Fulvio Guerci

Consegnato alla storia del cinema per la sua interpretazione, la prima delle quali nell’ormai lontano 1985, nei panni di Marty McFly nella Trilogia de Il Ritorno al Futuro, Michael J. Fox, superati i 50 anni di età, si riconsegna al grande pubblico e lo fa portando con sé il fardello della sua malattia.

Erano infatti da poco terminate le riprese dell’ultimo capitolo della trilogia che lo vedeva viaggiare nel tempo assieme allo scienziato Doc Brown (Christopher Lloyd) quando a Fox fu diagnosticata una forma irreversibile del morbo di Parkinson.

Da quel lontano 1990 l’attore lotta contro una malattia debilitante, che non lascia scampo a chi viene colpito. Ma Fox ha saputo reagire e, nonostante le sue apparizioni in tv e cinema si siano fatte via via nel tempo sempre più rare, il suo impegno di sensibilizzazione nei confronti del morbo di Parkinson è cresciuto costantemente grazie anche alla Fondazione omonima nata per raccogliere fondi a favore della ricerca sul Parkinson.

Dal 2000 ad oggi era comparso in Tv solo in rare apparizioni, per lo più come ospite o guest-star. Ma oggi, per la gioia di milioni di fan, Michael è pronto a tornare. C’è già infatti un’enorme attesa per la nuova serie TV (il cui titolo è ancora sconosciuto) in cui l’attore si ispira alla sua vita e alla sua malattia e che andrà in onda dal prossimo autunno sulla rete americana NBC. Quanto si saè che Michael J. Fox interpreterà un padre di famiglia ed inizialmente comparirà sulla sedia a rotelle. La sit-com non sarà triste, bensì condita da battute e ironia.

A poter permettere a Fox di tornare a lavorare sul set sarebbe una recente scoperta scientifica, un farmaco in grado di tenere abbastanza sotto controllo i classici sintomi del morbo di Parkinson tra cui, ovviamente, il tremore continuo alle pendici corporee e la difficoltà di espressione.

michael-j-fox-telefilm

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Fiction