Maxioperazione antidroga: 53 arresti tra Roma, Latina e Rieti

Maxioperazione antidroga: 53 arresti tra Roma, Latina e Rieti
Fulvio Guerci

Avevano costituito un vero e proprio mercato permanente della droga, nell’area del quartiere San Basilio della capitale, con orari di apertura e chiusura e dipendenti ben istruiti sulle modalità di spaccio, che godevano addirittura del servizio mensa e del turno di riposo settimanale. Un’attività criminale, gestita come una normale impresa, che i carabinieri hanno sgominato al termine di quasi due anni di indagini intense che hanno portato all’arresto di 53 persone.

Gli ultimi 18 provvedimenti restrittivi, 15 in carcere e 3 ai domiciliari, firmati dal Gip di Roma Francesco Arturi, sono stati notificati questa mattina dai carabinieri nell’ambito dell’operazione denominata “Ombre”, durante la quale si è proceduto anche a numerose perquisizioni tra le province di Roma, Latina e Rieti ed al sequestro di autoveicoli e motocicli.

I particolari dell’inchiesta sono stati resi noti stamani nel corso di una conferenza stampa ospitata presso il comando provinciale dei carabinieri di Roma, in piazza San Lorenzo in Lucina. Secondo quanto accertato dagli uomini della Benemerita, il gruppo era alle dipendenze di due capi banda che aveva assunto ogni tipo di precauzione per evitare di essere intercettati dalle forze dell’ordine.

Lo spaccio iniziava alle ore 14 e si protraeva fino alla mezzanotte, orario durante il quale le vie di accesso al quartiere erano presidiate da vedette retribuite con un mensile di circa mille euro. Questa sorta di guardiani dovevano avvisare i pusher dell’eventuale presenze di agenti di polizia o carabinieri. Altra precauzione assunta era quella di accendere dei mini falò all’interno di bidoni dove bruciare la sostanza stupefacente, in particolare si trattava di cocaina, in caso di controlli. Infine i pusher non avevano mai addosso la roba che veniva occultata nei tanti luoghi nascosti tra le palazzine popolari, per essere poi ritirata soltanto al momento della vendita. Accorgimenti che non sono serviti a frenare le attività investigative che si sono concretizzate con gli arresti disposti questa mattina.

droga-roma-latina

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in