Mario Monti fischiato alla Fiera di Cagliari

Mario Monti fischiato alla Fiera di Cagliari
Fulvio Guerci

Il premier dimissionario e candidato della coalizione di centro Mario Monti si è recato a Cagliari per parlare ai cittadini del programma elettorale di Scelta Civica, la lista nella quale concorre alle elezioni politiche. L’incontro si è tenuto al Palacongressi della Fiera, dove Monti ha ricevuto non solo l’accoglienza positiva della folla venuta ad ascoltarlo, ma anche i fischi e le contestazioni di altre migliaia di persone gravemente colpite dalla crisi. Uno dei capi della protesta, Andrea Impera, ha spiegato che le loro intenzioni erano quelle di raccontare a Monti i gravi disagi che stanno provando in questo momento, con una paga miserabile che non consente di arrivare a fine mese e lo invitano, provocatoriamente, a fare il muratore per un mese, così da provare sulla pelle le difficoltà finanziarie.

Monti è stato duramente attaccato non solo dai lavoratori precari, ma anche dagli studenti universitari, che hanno esposto striscioni di contestazione inneggiando al diritto allo studio. Costretto sulla difensiva, il leader della lista Scelta Civica ha ricordato alla folla venuta ad assistere al comizio che Berlusconi e Tremonti hanno ignorato per anni le rivendicazioni dei sardi e oggi, in campagna elettorale, promettono mari e monti già sapendo che non saranno in grado di mantenere le promesse.
Infatti, secondo Monti, il Popolo delle Libertà e la Lega Nord, in caso di vittoria alle elezioni, si preoccuperanno di concentrare la maggior parte del gettito fiscale sulle regioni settentrionali, dando così il colpo di grazia definitivo al Sud.
Monti è tornato a parlare del rigore imposto dal suo governo a partire dall’autunno del 2011, sostenendo che non ci fossero alternative migliori per fronteggiare la grave crisi economica ed evitare di fare la fine della Grecia. Nel caso tornasse al governo, l’ex-rettore dell’università Bocconi rassicura che ridurrà la pressione fiscale per non strozzare eccessivamente la crescita del Paese, pur continuando a mantenere alta la guardia e invitando gli italiani a fare ulteriori sacrifici solo se strettamente necessario.
monti-mario
Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in