Attualità

Marcello Dell’Utri è latitante all’estero

Marcello Dell’Utri è latitante all’estero
Redazione

La Squadra Mobile di Milano avrebbe dovuto eseguire un ordine di custodia cautelare in carcere ai suoi danni, ma Marcello Dell’Utri, ex senatore di Forza Italia prima e Popolo delle Libertà poi, braccio destro storico di Silvio Berlusconi, è ufficialmente irreperibile.
Di fatto da ieri è iniziata la sua vita da latitante perché, anziché rispondere alla legge, Marcello Dell’Utri si troverebbe con ogni probabilità nello stato mediorientale del Libano.

La terza sezione della corte d’Appello di Palermo, ieri sera, ha emesso l’ordine di carcerazione proprio temendo la fuga dell’imputato, cosa che, era già stata messa in atto dal co-fondatore nel 1993 del primo movimento politico di Silvio Berlusconi in quale, peraltro, sempre ieri si è visto infliggere l’assegnazione ai servizi sociali dal tribunale di Milano.

L’accusa per Marcello Dell’Utri è quella di concorso esterno in associazione mafiosa e la sentenza definitiva sarà proclamata dalla Cassazione martedì 15 aprile dopo che al termine degli altri gradi di giudizio l’imputato è stato condannato a 7 anni e mezzo di reclusione. Occorre però precisare che sia Polizia che Carabinieri hanno precisato di non aver proceduto a recapitare a casa l’ordinanza all’imputato Marcello Dell’Utri che inizialmente si pensava potesse trovarsi in Guinea.

marcello-dell-utri

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Attualità