L’assessore Patrizia Valenti resta al suo posto dopo l’incontro con il Governatore

L’assessore Patrizia Valenti resta al suo posto dopo l’incontro con il Governatore
Fulvio Guerci

La Giunta della Regione Sicilia, appena nominata dopo le elezioni che si sono tenute nelle scorse settimane, ha già incontrato una difficoltà sul suo cammino.  Patrizia Valenti, assessore alle Autonomie Locali, due giorni fa aveva rimesso il suo mandato nelle mani del neo Governatore Rosario Crocetta dopo che era stata travolta dalle polemiche per il suo rinvio a giudizio emesso dalla Procura di Messina per l’accusa di omissione di atti d’ufficio. I fatti risalgono a quando Valenti dirigeva il Consorzio delle Autostrade Siciliane e aveva ritardato l’assunzione di un dirigente ordinata dal TAR in una sua sentenza.

Questa mattina è avvenuto l’incontro tra la dimissionaria e il Governatore e, dopo un lungo colloquio chiarificatore, una nota stampa di Palazzo dei Normanni rendeva noto che Patrizia Valenti continuerà a ricoprire la carica di assessore. La comunicazione spiegava che si è esaminata attentamente la rilevanza giudiziaria dell’accusa rivolta all’assessore e si è appurato che si tratta di un reato amministrativo, inoltre si è pervenuti alla constatazione che Valenti ha agito in assoluta buona fede. Si è verificato che il reato di omissione di atti di ufficio non fosse inserito nel codice deontologico della Commissione Antimafia e dopo di ciò si è ritenuto di affidare nuovamente il mandato di assessore agli Enti Locali alla dimissionaria che si è subito messa al lavoro.

Nei giorni scorsi il governatore Crocetta aveva lamentato il fatto di non essere stato informato dalla Valenti del suo rinvio a giudizio e di averlo appreso dalle polemiche pubblicate sui giornali, l’assessore a sua discolpa aveva dichiarato che si trattava di una notizia a cui era stata data ampia pubblicità e quindi doveva essere nota a tutti.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in