Attualità

Langhe e Monferrato patrimonio dell’Unesco

Langhe e Monferrato patrimonio dell’Unesco
Redazione

Ci sono delle grandi novità per Langhe-Roero e Monferrato, famose zone collinari del Piemonte. Novità che doneranno, senza ombra di dubbio, maggior risalto turistico alle località che fanno parte del loro territorio.

Langhe-Roero e Monferrato, paesaggi vitivinicoli, sono stati proclamati patrimonio mondiale dell’umanità. Si tratta del cinquantesimo luogo di nazionalità italiana che ottiene uno dei riconoscimenti più ambiti e importanti. La risposta definitiva è arrivata dal comitato dell’ Unesco.

La candidatura è partita circa 10 anni fa; tale traguardo non rappresenta un consolidato punto di arrivo, bensì un trampolino di lancio per un futuro soprattutto turistico ricco di miglioramenti. 
Il tutto avviene in un’ottica di controllata gestione e di accurata progettazione di un piano sostenibile ed efficiente. I dati sono chiari: ci sarà almeno il 30% in più dei turisti. Affinché ci sia un sano turismo è necessario incrementare l’attività di salvaguardia del patrimonio. Ed è proprio di questo che sono consapevoli il presidente Gianfranco Comaschi e il direttore Roberto Cerrato dell’ Associazione per il patrimonio dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.

Per festeggiare l’enorme tributo si è deciso di iniziare a dare la giusta risonanza all’ambiente circostante, onorando gli ospiti con tipici piatti piemontesi. Infatti, il nuovo sito Unesco copre e coinvolge ben 29 comuni sparsi nelle provincie di Cuneo, Asti e Alessandria. Il premio dedicato a tale produzione vincola è l’emblema del giusto modo di vivere e di convivere con la natura. 
L’uomo ha bisogno della natura nella stessa misura in cui quest’ultima ha bisogno del primo. Il riconoscimento è indice del carattere premiale della tradizione e dell’importanza di non tagliare mail le radici soprattutto con la propria terra di origine. La ricchezza non si insegue, si coltiva.

langhe-monferrato-unesco

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Altro in Attualità