La Bridgestone di Bari annuncia la chiusura

La Bridgestone di Bari annuncia la chiusura
Fulvio Guerci

Lo stabilimento di Bari della Bridgestone, colosso giapponese nel settore dei pneumatici, chiuderà entro il primo semestre del 2014. Lo ha annunciato Bridgestone Europe con sede a Zaventem in Belgio che ha inoltre confermato che resteranno attivi in Italia i centri di Aprilia e l’ufficio vendite di Agrate Brianza.

Lo stabilimento pugliese , funzionante dal 1962 occupa circa 950 dipendenti oltre all’indotto e riveste importanza vitale per l’occupazione nella provincia di Bari. Il colosso giapponese motiva la chiusura con la crisi del pneumatico da autovettura e con un calo strutturale della domanda, tant’è che la produzione tra il 2011 ed 2012 è scesa da 300 milioni di unità a 261 milioni di pneumatici prodotti (-13%).

Ma gli esperti del settore hanno individuato ancora un paio di che hanno portato alla crisi dello stabilimento Bridgestone barese: da un lato gli effetti della globalizzazione ,con l’aumento della produzione di pneumatici di bassa gamma da parte dei paesi emergenti e dall’altro lato, la mancanza totale di investimenti per nuove tecnologie, per la riduzione dei costi energetici, e la logistica, che avrebbe consentito alla Bridgestone di esplorare nuovi mercati europei, in particolare quello dei pneumatici di alta gamma.

La situazione è esplosiva, vi sono stati blocchi stradali e numerose proteste: Il sindaco di Bari, Emiliano ,ha dichiarato che la sua amministrazione sta dalla parte degli operai e si è detto disponibile ad occupare la fabbrica, d’intesa con le organizzazioni sindacali.

Il Presidente della regione Niki Vendola ha scritto al ministro dello sviluppo Corrado Passera per richiedere un tavolo urgente di consultazione per scongiurare i 950 licenziamenti. Anche l’ex ministro Fitto è intervenuto in tal senso. Intanto 950 famiglie attendono di conoscere quale sarà il loro futuro.

bridgestone
Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in