Calcio

Passaggio del turno dell’Italia,si va ai quarti di finale

Passaggio del turno dell’Italia,si va ai quarti di finale
Pietro Gagliardi

L’Italia accede ai quarti di finale e lo fa a dispetto di chi era convinto che potesse ripetersi l’esperienza di Euro 2004, quando Svezia e Danimarca raggiunsero un pareggio per 2 a 2 che le qualificò entrambe, ai danni degli azzurri. Nonostante il fantomatico “biscotto” aleggiasse sul futuro della Nazionale italiana Spagna e Croazia si sono date battaglie fino all’ultimo minuto, evitando che la vittoria degli azzurri contro l’Irlanda risultasse vana.

Dopotutto la prima condizione per sperare nel passaggio ai quarti era battere l’Irlanda e l’Italia ci è riuscita, nonostante il gioco espresso non abbia entusiasmato e più di una volta la squadra di Trapattoni abbia messo un po’ di apprensione ai difensori azzurri. Per l’occasione Prandelli ha deciso di abbandonare gli schemi delle due partite precedenti e di tornare alla difesa a 4, che bene aveva fatto durante le qualificazioni. Forse per la perdita di qualche automatismo le cose non hanno funzionato benissimo e qualche giocatore, soprattutto Motta dietro le punte, è apparso a tratti un po’ spaesato. Tuttavia l’Italia nel primo tempo ha dato spesso l’impressione di poter andare a segno, cosa effettivamente avvenuta al 35′ grazie a un colpo di testa di Cassano.

Nel secondo tempo l’Italia ha mostrato nuovamente antichi vizi, arretrando il baricentro e non riuscendo a chiudere la partita. Raramente l’Irlanda si è dimostrata pericolosa, ma la Croazia ha insegnato che un pallone buttato dentro l’area può essere letale e così, complice l’infortunio di Chiellini, giocatori e tifosi hanno vissuto qualche momento di preoccupazione. Fortunatamente ci ha pensato il figliol prodigo Balotelli a chiudere la partita al 90′, grazie a una bella girata dal centro dell’area, cui è seguito un tentativo di polemica prontamente stoppato da Bonucci. L’Italia non convince, ma avanza, e stasera conoscerà la sua rivale di domenica, che sarà una fra Ucraina, Francia e Inghilterra.

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Altro in Calcio