Calcio

Infortunio Diego Milito, crociato rotto e carriera a rischio

Infortunio Diego Milito, crociato rotto e carriera a rischio
Pietro Gagliardi

Nell’ultimo turno di Europa League l’Inter di Stramaccioni vince, e bene, contro il non irresistibile Cluj, ma nell’ambiente nerazzurro nessuno ha voglia di sorridere. Se dal punto di vista sportivo il 2 a 0 interno con doppietta di Rodrigo Palacio mette la squadra di Milano in condizioni di guardare alla gara di ritorno con la massima fiducia, il match di ieri sera pone la società di fronte a una pessima notizia.

L’attaccante migliore, per carriera e statistiche, Diego Milito ha subito un grave infortunio dopo appena 6 minuti di gioco. Il Principe, rincorrendo un avversario, ha infatti messo a terra il ginocchio sinistro in maniera scomposta. Il ginocchio stesso, compiendo un movimento violento e innaturale, ha portato all’immediata sostituzione del calciatore e il trasporto all’ospedale San Matteo di Pavia per gli accertamenti del caso.

E la diagnosi della risonanza magnetica è stata delle peggiori: lesione del legamento crociato anteriore e del collaterale esterno, con interessamento della capsula, che tradotto nella pratica significa stagione finita e carriera seriamente a rischio.

Quelle lacrime e quell’atteggiamento di dolore avevano fin da subito fatto pensare al peggio, ma, se possibile, l’esito clinico va oltre le peggiori previsioni. Milito, eroe dell’Inter del “Triplete”, quest’anno compierà 34 anni e a questa età un recupero totale delle funzionalità sportive e della forma migliore si fanno molto difficili. In attesa dell’operazione cui sarà presto sottoposto il giocatore, l’Inter pensa al futuro che, chiuso il mercato invernale, farà riferimento a giugno.

In effetti, oggi, Stramaccioni tra Cassano, Palacio e Rocchi non può disporre di un’altra vera punta centrale. L’unica soluzione immediata, sull’esempio dell’operazione Saha alla Lazio, è puntare sugli svincolati. Il nome più insistente, anche perchè il migliore sulla piazza, è quello del 31enne ceco Milan Baros, appena svincolato dal Galatasaray.

infortunio-milito

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio