Salute

In Italia è boom di adolescenti col vizio dell’alcol

In Italia è boom di adolescenti col vizio dell’alcol
Federica Stresati

E’ altamente preoccupante, ma non del tutto inaspettato, lo scenario dipinto dall’ultimo studio condotto da Hbsc-Italia in merito al consumo di alcolici da parte dei giovani e giovanissimi cittadini italiani.

Sebbene l’85% degli adolescenti del nostro paese si dichiari in buona o ottima forma, i dati reali dicono tutt’altro. La crescita tra i “bevitori” in tenera età è ormai cosa assodata e con essa vanno di pari passo sempre più frequenti sintomi tipici di un eccessivo consumo di bevande alcoliche quali sovrappeso, ma anche difficoltà di concentrazione, mal di testa, mal di stomaco e dolori diffusi anche giornalieri.

A 15 anni è solamente il 15% degli adolescenti italiani che non consuma alcol durante la settimana e il dato, pur riducendosi con l’abbassarsi dell’età, riguarda anche ragazzini di 11 e 13 anni. I dati provengono da un questionario distribuito in 3723 classi degli istituti scolastici di istruzione media e superiore che ha saputo coinvolgere 75 mila studenti.

Nello specifico a 11 anni il 65% degli intervistati ha ammesso di non fare uso di alcol, ma, come detto, a 15 anni il dato passa ad un misero 20%. A bere sono soprattutto i maschi.

alcol-giovani

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salute

Altro in Salute