Dal Mondo

Il democratico Bill De Blasio è il nuovo sindaco New York

Il democratico Bill De Blasio è il nuovo sindaco New York
Redazione

La città di New York ha eletto il suo nuovo primo cittadino. Chi è Bill De Blasio?
Il nuovo sindaco di New York è un italo-americano di origini miste tra tedesche e italiane ed è sposato con una donna afroamericana.

Bill De Blasio, nasce nel 1961 a New York, ma i suoi antenati, ossia i nonni da parte della madre, sono emigrati da un paese in provincia Benevento nel lontano 1920. A partire dal 1983, egli decide di mutare il suo cognome e di assumere quello italico della madre, ossia De Blasio, scelta avvenuta dopo la prematura e tragica scomparsa del padre.

Bill si specializza in affari e politica internazionale presso l’università della Columbia; dopo di che comincia a lavorare un organizzazione sociale conosciuta con il nome Quixote Center. Successivamente inizia a viaggiare anche per l’estero; ma dal 1989 entra in politica, sostenendo un candidato di nome David Dinkins di origini afroamericane che si candida come sindaco.

Durante il mandato di Clinton, lo stesso De Blasio diviene direttore regionale di un dipartimento specifico sia per il New Jersey che per New York. A partire dal 2000 Hiraly Clinton deciderà di presentarlo come uno dei suoi responsabili per la campagna elettorale per il Senato. Precisamente un anno dopo decide di partecipare alla carica di consigliere comunale dei Democratici, una posizione che è riuscito a mantenere fino al 2008.A partire da questo anno DeBlasio continuerà con una ulteriore candidatura presso Public Advocate.

Da sempre pronto a difendere la classe media, sostenuto dalla moglie che si batte principalmente per i diritti delle persone gay,( essendo stata un tempo omosessuale), dal figlio che non solo sostiene il padre mediante un video ma rappresenta il simbolo contro lo Stop and Frisk ( ossia tutti quegli abusi permessi alla polizia per strada su ragazzi della periferia). Bill De Blasio ha vinto le elezioni, il 5 novembre 2013 con circa il 70 % dei voti.

Adesso non gli tocca che gestire la politica della Grande Mela, una delle città più complesse nel mondo. Principalmente dovrà cercare di mantenere le promesse fatte ai cittadini, tra cui gli incentivi per proteggere i più deboli, aumento delle tasse per i più ricchi e attuare i finanziamenti per gli asili nidi. Le promesse sono tante e diverse, ma solo il tempo darà le giuste risposte!

Bill-De-Blasio

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal Mondo

Altro in Dal Mondo