Web

Heartbleed, il bug che minaccia milioni di utenti

Heartbleed, il bug che minaccia milioni di utenti
Gianluca Simeone
E’ di qualche giorno la notizia che il mondo digitale ha subìto una delle peggiori minacce alla sicurezza internet a causa di una falla informatica, denominata “Heartbleed“, che è in grado di rendere vulnerabile il pacchetto OpenSSL, il sistema con il quale si criptano le comunicazioni web.
Una notevole fuga di dati è stato il pregiudizio arrecato a molteplici cibernauti. Per quasi 2 anni un bug ha disseminato informazioni sensibili come numeri di carte di credito, password, dati personali sui social network, servizi di posta elettronica, chat, e-commerce e banking on line. La minaccia potrebbe aver consentito agli hacker di accedere ad un enorme quantità di dati non ben quantificati dal momento che il furto non ha lasciato traccia.

La scoperta della falla e del conseguente bug è stata effettuata da un gruppo di ricercatori finlandesi che lavorano in California per una società di sicurezza, i quali, oggi, hanno consigliato di effettuare un cambio di password, per i servizi online coinvolti, ma solo dopo che il sito web abbia aggiornato l’OpenSSL.

L’utente è diventato vulnerabile dal momento che internet non è più in grado di custodire i dati più o meno sensibili del soggetto, ma pur sempre facendo parte della sfera della privacy. Tanti i siti che sono stati attaccati dal bug, tra i quali Yahoo!, Tumblr, Flickr, Facebook e Amazon. Che internet non fosse il luogo più sicuro al mondo non è di certo una novità, ma senza dubbio non si pensava minimamente che ci potesse essere una minaccia così estesa sia geograficamente che di quantitativo di dati ma si sa…internet non ha confini!

bug-heartbleed

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Web