Calcio

Giudice sportivo: 4 giornate di squalifica al milanista Mexes

Giudice sportivo: 4 giornate di squalifica al milanista Mexes
Pietro Gagliardi

Come prevedibile è arrivata la stangata per Philippe Mexes, difensore francese del Milan, in seguito all’espulsione rimediata nel corso di Juventus – Milan, terminata 3 a 2 per i bianconeri allenati da Antonio Conte.

L’ex difensore della Roma è stato squalificato per quattro giornate: una per la doppia ammonizione rimediata nel corso della partita e tre in conseguenza del pugno al collo rifilato al difensore della Juve e della nazionale italiana, Giorgio Chiellini.

L’episodio, che non è stato visto dalla terna arbitrale, è stato ripreso dalle telecamere delle tv presenti allo stadio ed il giudice sportivo si è avvalso della prova televisiva.
Secondo Tosel, le immagini non lasciano adito a dubbi: al momento dell’esecuzione di un calcio d’angolo in favore della Juventus, Mexes con un movimento improvviso del braccio destro, ha sferrato un colpo a mano chiusa al collo del giocatore bianconero, non nuovo anch’egli ad episodi di provocazione o violenti sui campi di gioco.

L’arbitro, non essendosi accorto di quanto avvenuto, non ha fermato il gioco e non ha quindi preso nessun provvedimento nei confronti di Mexes.
Il giudice sportivo, ritenendo che quanto avvenuto, in considerazione di tutti gli elementi in suo possesso, integri gli estremi della condotta violenta riconducibile all’articolo 19 comma 4 lettera d) del Codice di giustizia sportiva, per la quale è ammessa la prova tv, ha deciso di infliggere altri tre turni di squalifica al difensore.

mexes-pugno

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio