Dal Mondo

Francia, Nikolas Sarkozy fermato e interrogato dai giudici

Francia, Nikolas Sarkozy fermato e interrogato dai giudici
Redazione

E’ la prima volta, per la Francia, che un presidente o ex presidente come in questo caso, venga posto sono fermo per una questione giudiziaria.

Si tratta del primo ministro uscito sconfitto dalle ultime elezioni Nicolas Sarkozy, che nella serata di ieri è stato raggiunto dalla richiesta di fermo con l’accusa di concussione e violazione del segreto istruttorio.

A pesare sulla posizione di Sarkozy sarebbero alcune intercettazioni che testimonierebbero presunti finanziamenti illeciti alla sua campagna elettorale del 2007 da parte della Libia di Muammar Gheddafi. Convocato questo mattina dai giudici di Parigi, l’ex premier dovrà rispondere della fuga di notizie sul provvedimento di intercettazione nei suoi confronti.

La notizia dell’arresto ha già fatto il giro del mondo e rappresenta un unicum assoluto. Sarkozy è infatti il primo ex presidente transalpino a subire un fermo giudiziario, quando durante la sua carica, il presidente in Francia è tutelato da una completa immunità ai processi. “La giustizia deve andare sino in fondo” è il commento della sua portavoce.

Sarkozy-nikolas

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal Mondo

Altro in Dal Mondo