Cronaca

Francia, forte scossa di terremoto al confine con l’Italia

Francia, forte scossa di terremoto al confine con l’Italia
Redazione

Una forte scossa di terremoto, quantificata in 4.9 di magnitudo della scala Richter, si è propagata ieri sera dall’entroterra francese al confine con l’Italia.
Avvertita in tutta la zona di Torino, della provincia Granda di Cuneo, ma anche in tutta la zona ovest della Liguria e nell’astigiano-alessandrino, la scossa di terremoto ha creato panico senza però lasciare dietro di se danni concreti.

Il sisma, secondo quanto comunicato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, si è scatenato da una profondità di soli 5 chilometri sotto le Alpi Cozie tra Vars, Emburn e Barcellonette, nell’Alta Savoia, a un centinaio di chilometri da alcune importanti località turistiche transalpine. La scossa di terremoto è durata, nel luogo del suo epicentro, una decina di secondi poco prima delle 21.30 di ieri sera ma, almeno in territorio italiano, non ha creato alcun danno o disagio alla popolazione, ma, come dicevamo, solo un po’ di spavento.

Sono state molte infatti le telefonate giunte ai comandi centrali dei Vigili del Fuoco dell’ovest piemontese e ligure, e altrettanti sono stati i commenti sui social network che, però, non hanno fatto altro che confermare la non gravità della situazione. Solamente in Francia, specie lungo la Costa Azzurra, molti abitanti hanno temporaneamente abbandonato le propri abitazioni per paura di una seconda scossa.

Il terremoto sulle Alpi si aggiunge quindi alla lunga scia di scosse che hanno interessato nelle ultime settimane tutto l’arco appenninico dell’Italia centrale, tra Perugia, Terni e Pesaro.

terremoto

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca