Politica

Exploit di Podemos nelle elezioni in Spagna

Exploit di Podemos nelle elezioni in Spagna
Redazione

Dopo poco più di un anno di vita, Podemos è riuscito a sconvolgere gli equilibri politici della Spagna, rompendo il rigido bipolarismo consolidato da tempo da Partido Popular e da Partido Socialista Obrero Español.

Il movimento politico del professore universitario Pablo Iglesias – nato nel gennaio 2014 in seno alle riunioni dei circoli di indignados – ha ottenuto un grande successo alle elezioni amministrative e regionali svoltesi in 13 comunità autonome e più di ottomila comuni. Per Podemos, questo è stato il primo vero test dopo l’8% ottenuto un anno fa alle europee, pur presentandosi in questo caso non come lista nazionale ma all’interno di coalizioni locali.

Il risultato più brillante è stato ottenuto a Barcellona, dove è stata eletta a sindaco Ada Colau, di 41 anni, rappresentante della lista Barcelona en Comú sostenuta proprio da Podemos e proveniente dai movimenti di lotta per il diritto alla casa, tema su cui ha basato buona parte della sua campagna elettorale. La Colau ha ottenuto il 25,20% dei voti (corrispondenti a 11 seggi), contro il 22,70% (e 10 seggi) del sindaco uscente Xavier Trias, rappresentante del movimento nazionalista catalano.

A Madrid la situazione è più incerta, ma è evidente il successo di Podemos, che ha appoggiato la coalizione Ahora Madrid di Manuela Carmena. Quest’ultima ha ottenuto il 32% dei voti (e 20 seggi), contro il 34,46 (e 21 seggi) della candidata del Pp Esperanza Aguirre. Il Psoe ha ceduto il passo, ma non è detto che, con i suoi 9 seggi, possa appoggiare la Carmena per permetterle di diventare il nuovo sindaco della capitale spagnola.

Nel complesso, comunque il Pp del Presidente del Consiglio Mariano Rajoy si conferma ancora il primo partito del Paese, pur se con un notevole ridimensionamento dovuto alle politiche di austerity operate negli ultimi mesi dal Governo. Così, forte del successo ottenuto e della grande crescita in termini di consensi, Iglesias annuncia già che a novembre Podemos sfiderà il partito del premier per il governo della Spagna.

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Altro in Politica