Calcio

Europa League: Lazio perfetta, figuraccia Inter

Europa League: Lazio perfetta, figuraccia Inter
Pietro Gagliardi

E’ un’Italia dal doppio volto quella che esce dalla serata dedicata all’Europa League. Alle ore 18.00, sul campo dello Stoccarda in Germania, una Lazio con molti assenti della formazione titolare ha saputo battere con una prestazione perfetta i padroni di casa. Una rete per tempo, la prima messa a segno dal finalmente recuperato centrocampista offensivo Ederson, acquistato dal Lione questa estate e mai completamente a disposizione di mister Petkovic e la seconda, venuta dopo un’azione travolgente da parte di Onazi che con freddezza ha saputo battere il portiere dopo un’esaltante serpentina.

Se i biancocelesti a meno di clamorose sorprese hanno ipotecato il passaggio del turno in Europa League nonostante il fatto che la gara di ritorno all’Olimpico sarà giocata a porte chiuse a causa della squalifica inflitta dalla Uefa per comportamento razzista dei tifosi, per quanto riguarda l’Inter si deve purtroppo fare il discorso opposto.

Nella gara d’andata degli ottavi di finale di Europa League, i nerazzurri sono stati umiliati sia dal punto di vista del risultato che da quello del gioco. Impegnati nella difficile trasferta inglese alla corte del Tottenham, gli uomini di Stramaccioni reduci dall’incredibile rimonta in campionato contro il Catania, hanno tradito ogni attesa. Due reti subite nel primo tempo più una terza nel secondo hanno sancìto un verdetto del campo più che meritato. Gli spurs, guidati in panchina da Villas Boas e in campo da un travolgente Gareth Bale autore del primo gol, hanno dominato il match dall’inizio alla fine imponendo un ritmo elevato e una fisicità fuori portata per i nerazzurri in serata stortissima.

A nulla o quasi sono valsi gli ingressi in campo nella seconda frazione di gioco di Guarin e Palacio; eccetto due occasioni, una nel primo tempo con Alvarez ed una proprio con Palacio nel secondo, l’Inter non ha saputo creare nulla di buono. Il passaggio del turno di Europa League si preannuncia, allo stato attuale delle cose, una missione più che impossibile, nonostante la squalifica del fenomeno Bale per la gara di ritorno a San Siro.

europa-league

 

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio