Esecuzione a Taranto: tre morti tra cui un bimbo

Esecuzione a Taranto: tre morti tra cui un bimbo
Redazione

TARANTO. Hanno sparato con l’intenzione di uccidere, pur sapendo che sull’auto verso cui anno rivolto le loro armi viaggiassero anche tre bambini. E’ successo ieri sera a Taranto, il capoluogo pugliese teatro di un’altra, atroce esecuzione pubblica.

Il resoconto di quanto avvenuto alle 21.30 di ieri sera sulla strada statale Jonica, è di tre morti: un pregiudicato in semilibertà di 43 anni alla guida dell’auto, la compagna 30enne che viaggiava al suo fianco e il bambino di soli 4 anni seduto assieme ai due fratellini sui sedili posteriori.

La dinamica è di quelle ben collaudate. Una vettura a tutta velocità si è affiancata a quella delle vittime facendo fuoco e dileguandosi rapidamente. E’ indubbio che l’obiettivo principale, e forse unico, fosse l’uomo al volante, ma la presenza di altre persone, tra cui i tre bambini, non ha affatto dissuaso i killer a scaricare una serie di colpi (circa una ventina) contro l’automobile.

La famiglia è stata colta di sorpresa mentre stava rientrando la un pomeriggio trascorso fuori.

puglia

Commenta la notizia

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in